Sicuramente pescare a contatto con il fondo porta ad una percentuale di successo maggiore rispetto che pescare appena sotto il pelo dell'acqua, ma se intuite il momento giusto in cui trote e temoli sono concentrati a mangiare gli insetti in fase ascendente, mentre si staccano dal fondo per raggiungere il pelo dell'acqua, allora aver leggermente appesantito le ninfe con delle palline in vetro potrÓ fare veramente la differenza. Infatti, in determinati frangenti, il peso di gran lunga inferiore rispetto al tungsteno e leggermente inferiore anche dell'ottone ti consentirÓ di essere molto efficace sia rispetto a ninfe pesanti sia rispetto alla classica mosca secca.